Ordine alfabetico

A

B

C

D

E

F

H

İ

K

L

M

N

P

R

S

Ş

T

V

Y

Z

Ordine cronologico

Ordine tematico

Cerca

Hayriye Melek Hunc

Hayriye Melek Hunc

Prima scrittrice circassa nell'Impero Ottomano
"Non è in guerra che si dimostra il coraggio più grande nè si vincono le battaglie più importanti."

Data di Nascita: 1896

Luogo di Nascita: Hacıosman Köyü, Manyas, Balıkesir

Data di Morte: 24/10/1963 24/10/1963

Luogo di Morte: İstanbul

Luogo di Sepoltura: Cimitero di Karacaahmet, Istanbul

CONTENUTO

Galleria

Hayriye Melek Hunc Hayriye Melek Hunc

Campi di Attività

Scrittrice
"L'intera umanità, in particolare i popoli delle piccole nazioni, sta attraversando un periodo molto difficile e doloroso. Anche noi circassi viviamo queste difficoltà e sofferenze (…) il popolo circasso, che per cent'anni non si è mai piegato dinnanzi allo zarismo russo, ha dimostrato al mondo la purezza e la nobiltà del suo carattere eroico (…) ora, tuttavia, una parte della sua gente chiede aiuto. Le donne circasse, che hanno dato il nome Diyane alla rivista attraverso la quale diffondono le loro opinioni, sono convinte che l'eroismo e l'entusiasmo dimostrati in guerra possano raggiungere un peso tale da indebolire altre qualità.
Queste donne credono infatti che non è in guerra che si dimostra il coraggio più grande né si vincono le battaglie più importanti."
(Hayriye Melek Hunç)

Alıntı:
http://www.jinepsgazetesi.com/index.php?module=news&news_id=11677&cat_id=128 (6.3.2012).

Hayriye Melek Hunç è stata editrice di Diyane (Nostra Madre), una rivista femminile pubblicata in turco e adige a partire dal 1920. È stata anche editrice di Qhuaze (La Guida), quotidiano pubblicato in turco e adige dal 1911 al 1914.

Il primo numero di Diyane è stato pubblicato da Seza Polar (Ed.) il 10 marzo 1920.

Diyane è stata la rivista ufficiale della Lega femminile circassa della Solidarietà (Çerkez Kadınları Teavün Cemiyeti); veniva pubblicata due volte al mese.

Una delle prime edizioni di Diyane è conservata nella collezione privata di Mehmet Sevket; una seconda copia è invece custodita nella Hakki Tarik Us Library, Istanbul.

Mahinur Tuna, studiosa di Diyane, afferma di non sapere con esattezza quanti numeri della rivista siano stati pubblicati. La prima edizione è stata tradotta e pubblicata in turco moderno. Fikri Tuna (Ed.) Diyane, As Yayın, İstanbul, 2004.

Fonte: Mahinur Tuna, "Diyane", facebook.com, http://www.facebook.com/photo.php?fbid=273196932735133&set=a.273195536068606.82362.273181632736663&type=1&theater (29.4.2012)

Opere
  • Zühre-i Elem, (Girls of Sorrow), romanzo, Istanbul, 1910.
  • Zeynep, romanzo, Istanbul, 1926.

Premi

Affiliazioni

  • Lega circassa della Solidarietà (Çerkes İttihad ve Teavün Cemiyeti)
  • Associazione del Caucaso del Nord (Şimali Kafkas Cemiyeti)
  • Lega femminile circassa della Solidarietà (Çerkes Kadınları Teavün Cemiyeti)

Istruzione

  • Scuola superiore femminile francese Notre Dame de Sion, Istanbul
  • Oltre al turco, francese e all'adige, Hayriye Melek Hunç parlava l'abkhaso e il vubih.

Impegno Sociale

Hayriye Melek Hunç è stata una delle fondatrici della Lega femminile circassa della Solidarietà () Çerkes Kadınları Teavün Cemiyeti)), associazione costituita a Istanbul nel 1918, esistita sino al 1922, e di cui la scrittrice è stata anche presidente.

Tra gli altri fondatori della Lega: Berzeg Makbule, Zalıko Emine Reşid, Pooh Seza (Seza Polar) e Ulagay Faika.

Parenti e Amici

  • Padre:Hunç Kasbolet Bey
  • Fratello maggiore:Ali Sait Akbaytugan (Generale)
  • Marito:Met Çunatuka Yusuf İzzet Paşa , Prof. Aytek Namitok (accademico)
  • Amici:Halide Edip Adıvar(scrittore, politico, accademico, traduttore), Berzeg Makbule Hanım (Çerkes Kadınları Teavün Cemiyeti'nin kurucu üyesi), Zalıko Emine Reşid Hanım (Çerkes Kadınları Teavün Cemiyeti'nin kurucu üyesi), Seza Polar (editor), Faika Ulagay (Çerkes Kadınları Teavün Cemiyeti'nin kurucu üyesi), Prof. George Dumezil (studioso del Caucaso)

Bibliografia

Fonti

Fonti consultate per la pagina web su Hayriye Melek Hunç
  • Vd. sezione Bibliografia
Fonti per le immagini su Hayriye Melek Hunç


Per la traduzione Italiana: Sara Decataldo, Sava (TA), Italia
©2012 Meral Akkent
euro.message madebycat ®
sinema filmleri sinema filmleri elyaf dolum aninda kredi porno izle esenyurt perde Esenler SGK