Ordine alfabetico

A

B

C

D

E

F

H

İ

K

L

M

N

P

R

S

Ş

T

V

Y

Z

Ordine cronologico

Ordine tematico

Cerca

Kassia

Kassia

È la prima compositrice al mondo le cui opere siano giunte fino ai nostri giorni.
"Quando serve parlare, non posso restare in silenzio".

Data di Nascita: 810

Luogo di Nascita: Constantinople

Data di Morte: Prima dell'867, a quanto si ritiene

Luogo di Morte: Il luogo della morte è ignoto

Luogo di Sepoltura: Ignoto

CONTENUTO

Galleria

Kassia Kassia Kassia

Campi di Attività

Composizione

Cassia, il cui nome compare nelle fonti sotto varie forme (Kasia, Kassiane, Kassiani, Casia, Ikasia, Cassia, Cassiane, Kassiana, Kassianh, Ikasia), è la prima compositrice le cui opere siano arrivate fino ai nostri giorni. Era bizantina, ed è stata attiva nell'ambito della musica sacra. Ci sono pervenuti più di cinquanta brani attribuibili a Cassia.

Nell'826 (o, secondo altre fonti, nell'830) l'imperatore Teofilo apprezzò in particolar modo la coetanea Cassia tra un gruppo di ragazze che gli erano state presentate perché scegliesse una sposa. Cassia, in risposta all'affermazione forse fatta dall'imperatore stesso per dare inizio ad un dibattito teologico "Il male è giunto al mondo con la donna", rispose: "È il bene che è giunto al mondo con la donna".

Teofilo con la propria affermazione si riferiva alla cacciata dall'Eden di Adamo ed Eva, mentre Cassia si riferiva invece alla Vergine Maria. Teofilo, infastidito dall'arguta risposta di Cassia, scelse di sposare un'altra ragazza del gruppo, tale Teodora, che aveva preferito mantenere un rispettoso silenzio

In seguito a questo avvenimento Cassia fondò un monastero sulla settima collina di Costantinopoli (chiamata Xerolophos), e ne assunse la direzione. Il monastero in questione venne in seguito ricordato con il nome di Cassia. Vi lavorò, compose e scrisse fino alla morte.

La collina di Xerolophos si trovava nelle vicinanze delle mura costantiniane, e oggi è identificabile con la zona attorno ai quartieri di Samatya, Çapa e Cerrahpaşa

Opere
(selezione)
Poesia

Oltre alle composizioni musicali abbiamo oggi circa 261 poesie secolari attribuibili a Cassia.

I hate a murderer condemning the hot-tempered.
I hate the adulterer when he judges the fornicator.
I hate the leper who drives out the leprous.

I hate a rich man complaining as a poor man.
I hate the poor man boasting as in wealth.
I hate a debtor who sleeps unconcernedly.

I hate the verbose in an unsuitable time.
I hate silence when it is a time for speaking.
I hate the one who conforms to all ways.

I hate the one who does not encourage everyone with words.
I hate one who speaks before examining.
I hate the one who teaches knowing nothing.
(Kassia)

(Fonte:http://home.infionline.net/~ddisse/kassia.html)

Premi

Affiliazioni

Istruzione

Il padre era un alto funzionario militare, perciò Cassia - come allora si conveniva ai membri di famiglie altolocate - ricevette un'istruzione privata, specialmente in ambito filosofico e teologico

Impegno Sociale

Parenti e Amici

  • Madre:Non compare nelle fonti
  • Padre:Di nobili origini, era un alto funzionario militare (candidatos) a palazzo.

Progetti a lei Dedicati

Album musicale di Cassia
  • Kassia, Byzantinische Hymnen der frühesten Komponistin des Abendlandes, CD, Voca Me, Christophorus-Verlag 2009 (CHR 77308).
  • Articolo relativo a Cassia nel sito dell'ensemble "Voca me" tıklayınız

Bibliografia

Fonti

Fonti consultate per la pagina web su Cassia
  • Cfr. la sezione "Bibliografia"
Fonti per le immagini su Cassia

Per la traduzione Italiana: Francesco Boraldo, Venezia, Italia
©2012 Meral Akkent
euro.message madebycat ®
sinema filmleri sinema filmleri elyaf dolum aninda kredi porno izle esenyurt perde Esenler SGK